venerdì 18 aprile 2014

INTERVISTA

1 commento:

Unknown ha detto...

E' molto importante che Lei riesca a diffondere/difendere le sue idee, poiché viviamo in un pericoloso "pensiero unico" che, diffuso attraverso ogni mezzo (media, scuola), mira ad appiattire i cervelli. Due genitori che parlavano con me, quasi si scusavano per aver deciso di mandare i figli in una scuola media dove "non si usano i tablet", perché ne preferivano un'altra, fidata ma "tradizionale".Bisogna veramente proclamarlo a gran voce: tablet, INVALSI, peer-learning etc. etc. sono cialtronerie che distruggono l'istruzione e no servono a nulla se non a glorificare chi le propaganda e ha oggi putroppo il potere di imporre le sue decisioni a tutti.
Si facciano le loro scuole e ci mandino i loro figli! Vorremmo almeno la possibilità di NON aderire all'educazione addestrativa neo-tecnologico-burocratico-ministeriale.