domenica 18 maggio 2008

CATTIVI PENSIERI N. 2

Il nuovo ministro della cultura Bondi vorrebbe ardentemente conquistare la collaborazione di Umberto Eco e Nanni Moretti. Moretti gli ha risposto con un pesce in faccia: "Non mi faccio intenerire, la destra è sempre la stessa". Eco tace e valuta i pro e i contro. Intanto Bondi nomina consigliere Alain Elkann. La stampa riferisce che il sindaco di Roma Alemanno, richiesto di confermare se accetterà la collaborazione di un noto esponente del Pd risponde: "Stiamo valutando, lunedì ne parlerò con Bettini". Il nuovo assessore al bilancio del comune di Roma corteggia la Lanzillotta: "lavora con noi, ti prego". E l'assessore all'urbanistica ammonisce: "la buona amministrazione non è né di destra né di sinistra". Il ministro Prestigiacomo loda Pecoraro Scanio (lo assumerà come consulente?) e loda anche la Turco, mentre il sottosegretario Giovanardi la attacca ma loda la Bindi. Alla raffica di uova marce - "prove di pulizia etnica", "parlamento attuale che fa schifo", "razzisti", "fascisti al governo", "sono tornate le leggi razziali", "clima da pogrom", "rom come gli ebrei", "umanità divisa in due parti inconciliabili nel modo di essere", "abolire ogni contiguità con questo versante inconciliabile" - si risponde con profferte di collaborazioni. Il governatore Bassolino magnanimo si concede e tende la mano a Berlusconi: "Collaboriamo". Per favore qualcuno spieghi qual è il governo ombra.

4 commenti:

Giorgio Israel ha detto...

Un commento a mo' di post scriptum. Nel partire per il Camino de Santiago, Odifreddi ha dichiarato: "Abbiamo fatto voto che partiremo un ateo e un credente e torneremo un ateo e un credente, ma non necessariamente gli stessi, anche se quella malalingua di Vespa, quando lo dissi in una sua trasmissione, mi rispose che forse era possibile che io diventassi credente, ma non che Valzania diventasse ateo. Chissá: in queste cose è meglio lasciar fare a dio. Cioè, alla natura." Si prepara un bel botto....

massi.gian ha detto...

L' Italia è un paese unico, dove il diavolo può convivere con l' acqua santa. Fa bene il Papa, a stgmatizzare il dilagante relativismo, ma si convinca che gli italiani hanno il culto dell'esibizionismo: pur di piacere si venderebbero l' anima (non tutti possono andare a "Porta s Porta", ma farebbero carte false per asserci, Odifreddi l' anima se la comprerebbe. Vedi Scalfari). E soprattutto non amano la filosofia, anche quelli che se la trovano nel programma scolastico. Relativismo e sincretismo? roba da scemi. Vedi il successo dei debiti a scuola! Debiti e non crediti, diritti e non doveri. discariche ma non qui.
Chissà che sghignazzi si farà Giannini con questo qualunquismo rinverdito!
Gianfranco Massi

Mauro ha detto...

Caro prof. Israel, ha proprio ragione: a destra non sono ancora guariti dal complesso di inferiorità verso la sinistra.

Ma quando lo capiscono che Pecoraro Scanio, Bindi, Bassolino & C. vanno solo presi a calci nel fondoschiena (metaforicamente parlando)?

Non hanno già fatto abbastanza danni al Paese?
SVEGLIA!!!

http://gino.splinder.com/

Berlicche ha detto...

Uhmm...intanto collaborazione non vuol dire essere proni. Una persona intelligente e ragionevole rimane tale anche se di sinistra, e può persino avere buone idee di tanto in tanto. Poi, in tal modo le uova marce cessano, se uno non vuole mangirsele da sè. Infine, se non si cambia, come possiamo dire di essere migliori? L'importante è avevre sempre ben chiaro chi ha vinto le elezioni e di chi è la responsabilità.